Zaccardo si candida per il Monza: " Vorrei fare il ds, Galliani numero uno e Berlusconi voto 10"

28.05.2020 18:15 di Matteo Ponciroli   Vedi letture
Fonte: monza-news.it
Zaccardo si candida per il Monza: " Vorrei fare il ds, Galliani numero uno e Berlusconi voto 10"

"Adriano Galliani è il numero uno dei dirigenti italiani. Mi piacerebbe imparare da lui, è un esempio nonché il mio modello", così Cristian Zaccardo lancia la sua candidatura al Monza. L'accostamento della parola "candidatura" al campione del mondo, riporta subito la mente al 2017. Quando dopo aver rescisso il proprio contratto con il Vicenza, il difensore provò a cercare una nuova squadra candidandosi tramite un profilo Linkedin, dove si autodefinì un un vero e proprio affare. Oggi Zaccardo però ha appeso le scarpe al chiodo, e durante un'intervista su Instagram, ospite del giornalista Nicolò Schira, ha spiegato quali sono i suoi progetti per il futuro. "Ho smesso da un anno e aspetto la chiamata giusta per rientrare in un nuovo ruolo -ha detto l'ex Milan- mi piacerebbe fare il direttore sportivo, ho preso il patentino e amo il calciomercato, fare trattative e scoprire nuovi talenti. Non ho preferenze, partirei volentieri da una Lega Pro o dal lavorare in punta di piedi al fianco di un direttore importante". Le parole di Zaccardo devono essere arrivate forti e chiare a Monza, visto che dopo l'elogio fatto ad Adriano Galliani è seguito anche quello a Berlusconi: "É una persona eccezionale, carisma e personalità voto 10. Simpaticissimo, ed era sempre disponibile nei nostri confronti. Tatticamente quando veniva a Milanello dava qualche indicazione agli allenatori di turno, soprattutto a Pippo Inzaghi. Un presidente straordinario". Immaginare l'approdo di Zaccardo a Monza, al fianco di Berlusconi, Galliani e mister Brocchi, renderebbe l'organigramma brianzolo sempre più a tinte rossonere.