Sangiustese, ufficiale un nuovo rinnovo: ha firmato "The wall" Patrizi

12.06.2019 18:57 di Ermanno Marino   Vedi letture
Fonte: Marta Bitti
Sangiustese, ufficiale un nuovo rinnovo: ha firmato "The wall" Patrizi

Proseguono le conferme in casa Sangiustese. Dopo il veterano portiere Mauro Chiodini e l’inesauribile capitano Lorenzo Perfetti, un altro tassello importante è andato oggi al proprio posto nella retroguardia rossoblù.

Si tratta del “gigante buono” Luca Patrizi, difensore marchigiano doc, classe 1989, che dopo una vita nella sua Recanatese (ben dieci le sue stagioni con i leopardiani), ha deciso di legarsi per il terzo anno consecutivo alla Società del Presidente Andrea Tosoni e del vice Secondo Grandinetti.

“Il motivo della mia scelta è molto semplice –ha dichiarato Patrizi, più avvezzo a parlare con i fatti in campo che fuori dal rettangolo verde – della Sangiustese apprezzo da una parte la limpidezza e la sincerità di chi la gestisce e dall’altra il coraggio della stessa Società e del mister di proporre un modello di gioco innovativo e che difficilmente si vede in queste categorie”.

“Idee importanti e diverse che in Italia non sono semplici da trovare, specie in chi si deve salvare– ha proseguito il difensore – e preferisce altre tipologie di sistemi. Noi, così come lo scorso anno, punteremo prima di tutto a mantenere la categoria. A livello personale, invece, il mio obiettivo resta sempre quello di migliorarmi e proseguire nella crescita”.

“Onestà, consapevolezza dei nostri limiti, senso di appartenenza e condivisione dei valori – ha concluso Patrizi – sono state le molle che nella scorsa stagione ci hanno permesso di raggiungere all’ultimo secondo un traguardo che ci eravamo meritati. Quegli attimi di attesa in campo, dopo il fischio finale dell’ultima gara interna con la Jesina, mentre aspettavamo di sapere il risultato del Francavilla che avrebbe condizionato il nostro approdo ai playoff, restano indimenticabili. Un’emozione stupenda che ci ha fatto riflettere su come, quando si fa il proprio dovere e si cerca di superare i propri limiti, a volte i sogni si avverino”.