Zarattini (pres. Luparense): «Storicamente le gare col Mestre sono sempre entusiasmanti»

23.10.2021 09:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Zarattini (pres. Luparense): «Storicamente le gare col Mestre sono sempre entusiasmanti»

Il campionato di serie D è iniziato e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Stefano Zarattini, presidente della Luparense, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita da quelle che sono le ambizioni che accompagnano quest'anno la squadra: «Vogliamo migliorare la classifica dello scorso anno, costruendo a mio avviso una rosa importante, abbiamo calciatori con personalità che, in passato, hanno vinto dei campionati. In queste prime 5 giornate siamo imbattuti ed abbiamo affrontato compagini importanti; dobbiamo, però, pensare anche a crescere, poiché la squadra è nuova ed ha degli ampi margini di miglioramento».

Sul girone: «Credo che sia tra i più difficili, il livello è alto. A parte l'Arzignano che, finora, ha dimostrato di essere la corazzata del campionato, ci sono tante squadre che si sono ben attrezzate, vogliono arrivare in alto. Bisogna dire, comunque, che oggi l'Arzignano è la favorita numero uno, ha vinto tutte le 5 gare giocate ed ha utilizzato un budget importante, il campionato lo possono perdere soltanto loro. Tutte le altre, però, ci devono credere: in ogni gara si gioca sempre 11 vs 11».

Mercato chiuso? «Credo se ne riparlerà a dicembre, vedremo come siamo messi in classifica e quali movimenti ci saranno».

Sul prossimo impegno in casa contro il Mestre: «Lo scorso anno abbiamo perso 3-1, è tornato lì un grande allenatore come Zecchin. Ci sono diversi ex tra le loro fila, sarà un match molto duro; non dobbiamo avere cali di concentrazione, le gare tra Luparense e Mestre sono, per tradizione, sempre delle grandi gara».