UFICIALE: Roma, tra i pali c'è il ritorno di Valentina Casaroli

18.08.2020 23:15 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
UFICIALE: Roma, tra i pali c'è il ritorno di Valentina Casaroli

La Roma calcio femminile ha annunciato ritorno in difesa tra i suoi pali di Valentina Casaroli. Portiere di grande esperienza e che vanta, tra l’altro, diverse presenze in Nazionale. Porta affidabilità e sicurezza. Un vero leader in campo di cui ogni squadra ha bisogno.

La sua avventura in giallorosso comincia quando, quattordicenne, viene prelevata dalle giovanili dell’Eurnova.  L’esordio in serie A con la maglia romanista avviene contro il Fiammamonza ad appena 16 anni, il 19 dicembre del 2009.

Quando le giallorosse scendono in serie B va a fare un’ esperienza a Napoli per poi tornare dopo un anno a Roma, il giallorosso le manca troppo!

Alla Roma calcio femminile resta fino al 2018 quando la As Roma, che nel frattempo ha creato la sua squadra femminile,   la chiama per difendere la porta insieme a Pipitone.  Dopo due anni intensi,  torna finalmente a casa.

Valentina oltre ad essere un ottimo portiere è un bravissimo allenatore.  Per lei il calcio è una vera passione, passione che riesce a trasmettere anche alle bambine che la guardano e la ammirano.

Valentina, cosa si prova a tornare a casa? 

“Sicuramente è emozionante, la casa è quel luogo che è sempre lì pronto ad accoglierti…e così è stato.  Ringrazio la Società per avermi sostenuto in questo percorso e la As Roma per aver subito accettato la mia richiesta".

Cosa pensi di poter portare, dopo due anni di lontananza,  di tuo ora alla squadra?  

“Il gruppo è totalmente cambiato da quando sono andata via, ma ho trovato ragazze disponibili che sono pronte a dare tutto per raggiungere il proprio obiettivo. Sono pronta a mettere in campo la mia esperienza, aiutare le giovani a crescere e ricordare alle veteranep dove sono, quanta storia c’è in questa società. Questo non bisogna mai perderlo di vista sempre… ogni volta che si scende in campo".

Dopo il lungo stop per il covid si ricomincia con un campionato a 14 squadre. Che stagione pensi sarà?

” Leggo che tanti dichiarano di volere la Serie A, ma da quello che vedo nessuno ha la corazzata da poter “spezzare” il Campionato. Saranno tutte partite dove chi ci crederà di più vincerà. Ci sono società che hanno Storia! Andare a giocare a Brescia, società regina del Calcio Femminile passato, sarà difficilissimo e così come contro altre squadre con una grande Storia, vedi Tavagnacco. Sarà un campionato da giocare fino alla fine, l’obiettivo sarà sognare in grande e crederci, poi sarà il campo a parlare".