UFFICIALE: Il Montespaccato annuncia un’importante conferma

27.06.2022 15:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
UFFICIALE: Il Montespaccato annuncia un’importante conferma

Nonostante il corteggiamento serrato da parte di numerose società romane e non che hanno ripetutamente tentato di ingaggiarlo, Samuele Maurizi dimostra ancora una volta il proprio senso di appartenenza nei confronti del programma “Talento & Tenacia” e mantiene ben saldo sul petto l’emblema dell’Asilo Savoia e del Montespaccato, dove militerà anche per la stagione 2022/2023.

Ne dà notizia con un comunicato la società di Via Stefano Vaj, 41, annunciando per l’appunto la conferma del classe 95, rientrato in corsa nel girone di ritorno del campionato precedente dopo un infortunio e un periodo di riabilitazione.
“Iniziare il campionato potendo avvalersi di un talento puro come Maurizi - dichiara il direttore Antonello Tanteri - rappresenta per il Montespaccato un valore aggiunto di estrema rilevanza. Tutti hanno potuto vedere il cambiamento in termini di gioco e resa della squadra innescato la scorsa stagione dal rientro di Samuele, nonostante all’epoca non fosse ancora al pieno delle sue potenzialità”. “Non è certo un mistero - prosegue - che oltre ad alcune società di Lega Pro del Girone C, anche due note Società di D di Roma e Provincia  si siano messe insistentemente sulle sue tracce, ma senza successo. Il perché è presto detto: qui a Montespaccato esiste un modello societario ormai riconosciuto ed apprezzato in grado di esercitare una forza attrattiva superiore ad ogni altro tipo di dinamica”. 

“Ringrazio tutte le società, direttori e mister che mi hanno contattato a più riprese in queste settimane - esordisce Maurizi forte di ben 109 presenze in Serie C - a tutti loro ho spiegato le ragioni sportive e valoriali che mi legano a “Talento & Tenacia” al di là di ogni altro tipo di considerazioni”. “Sono orgoglioso - prosegue  - di restare al Monte, una società che non ha nulla da invidiare al professionismo benché formalmente sia ancora nel dilettantismo. Qui - oltre alla figura del Presidente Monnanni per cui nutro ricambiato stima e fiducia piena e grazie al quale ho intrapreso anche un percorso professionale -  ho trovato la mia completa rigenerazione dopo l’infortunio di un anno fa, ed ho gli stimoli e il clima giusto per riprendere la mia corsa verso lidi più elevati, conducendo insieme ai miei compagni di squadra la borgata di Montespaccato verso il suo sogno più grande: essere la terza squadra di Roma”.