Il neo dittì Mandalari: «Il Gallico sarà in grado di salvarsi»

Eccellenza Calabria
03.12.2020 23:30 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Fonte: Gazzetta del Sud
Il neo dittì Mandalari: «Il Gallico sarà in grado di salvarsi»

Ha un curriculum “poderoso" e vin­cente il neo direttore tecnico del Gallico, Santo Mandalari. Collaboratore di Natale Gatto e Peppe Misiti, si tratta di un dirigente esperto, abile a organizzare e programmare gli asset societari.

Dice Mandalari: «A Gallico mi sono ben ambientato, ho un otti­mo rapporto con il tecnico delle gio­vanili Gaetano Quarticelli. dobbia­mo, in vista della probabile ripar­tenza con il nuovo anno, migliorare e completare l’organico perché il Gallico Catona ha tutte le credenzia­li per invertire la tendenza e conqui­stare l’obiettivo minimo della sal­vezza valorizzando i giovani calcia­tori locali. Sono amico - continua Mandalari - e stimo l’ex direttore sportivo del Milan Massimiliano Mirabelli, l'ho conosciuto a Rossano e spesso ci sentiamoal telefono. Spe­ro che anche il calcio dilettantistico e in particolare il campionato di Ec­cellenza possa ripartire quanto pri­ma, con nuovi protocolli».

Gallico Catona che fa della splen­dida struttura del “Lo Presti" il fiore all'occhiello. La società sta lavoran­do per organizzarsi al meglio, i co-presidenti Cartisano e Polito non lasciano nulla al caso, confermato lo storico magazziniere, ex Reggina, Mimmo Tavella, il neo team mana­ger è Tonino Monorchio.